Recensioni

Vincent, Kristen Kyle- Recensione

Buongiorno peperoncini!

Oggi vi parlo di un romanzo che ho atteso tantissimo dopo aver adorato il suo fratello maggiore e adesso è arrivato il momento di dirvi cosa ne ho pensato!

Vincent (Men of Honor Vol. 2) di [Kyle, Kristen, Covers, Lovely]

Titolo: Vincent

Autore: Kristen Kyle

Serie: Men of Honor

Narrazione: 1a persona, POV alternati

Editore: self-published

Cliffhanger: no

Pagine: 358

Prezzo: €1,99 (ebook)

 

TRAMA

Sono nato per essere un re, ma non mi sono piegato al mio destino.
Mi sono impegnato per guadagnare quel privilegio.
Ho combattuto per essere il migliore.
In quella lotta la mente è sempre stata la mia arma più affilata, il cuore un ostacolo da eliminare.
Ho vinto.
Ogni guerra, tuttavia, ha i suoi costi, e io ho commesso un errore che ha distrutto la mia famiglia.
Da allora le mie notti sono turbate dagli incubi, i miei giorni avvelenati dal pentimento e dal rancore.
Ora, però, ho finalmente la possibilità di conquistare la pace.
La donna che mi ha rovinato la vita è tornata dal passato in cerca di protezione.
Ha trovato la morte.
Ma la morte è un dono da concedere ai giusti, la vendetta è la condanna dei traditori.
Mariana Hernández pagherà per ogni suo peccato, implorerà la salvezza e invocherà la sua fine.
Non avrò pietà, perché in me non c’è un briciolo di misericordia.
Perché non conosco perdono.
Scenderò all’inferno pur di farmi giustizia.
E Mariana verrà con me.


Allora lettori, nel tentativo di essere il più fedele possibile al romanzo, ve lo riassumo con la parola che più ritroverete nel libro:

TORMENTO

Nessuna parola potrebbe descrivere meglio Vincent e vi spiego perché cercando di non farvi spoiler…

Come ben sapete se avete letto Nikolaj (se non lo avete fatto vi consiglio di rimediare, uno perché dovreste leggerlo prima di Vincent, due perché è meraviglioso!), Vincent è a capo di una Famiglia di mafiosi, i Calabrese e in quanto tale, la devozione e il rispetto verso i suoi membri sono al primo posto nel suo codice d’onore e la ragione del suo tormento, parte da questo presupposto.

Pessime notizie: il mio inferno personale era appena uscito dal mondo dei sogni ed era diventato… reale

Quando Vincent rincontra Mariana, il suo mondo viene scosso dalle fondamenta. Il boss mafioso arrogante e sicuro di sé, infallibile e inarrivabile si scontra con il suo più grande tallone d’Achille e la mia parte sadica devo ammettere che si è divertita leggendo il suo scombussolamento. Mariana si rivolge a Vincent con le migliori intenzioni, confidando nell’uomo che aveva conosciuto anni prima ma quello che trova davanti a sé non è la stessa persona: Vincent adesso è una maschera di ghiaccio, puro gelo, senza nessun riguardo nei suoi confronti anzi…

VINCENT ADESSO LA VUOLE MORTA!

Il motivo è che la ritiene colpevole di qualcosa che ha ferito lui e la sua famiglia, un danno irreparabile che non le può perdonare senza sentire di star tradendo la sua stessa carne, il suo stesso sangue; come se questo non fosse sufficiente, infrangendo per sempre la speranza di un futuro insieme, le azioni di Mariana gli hanno tolto la sua massima aspirazione, il suo sogno più puro. È per questo che Vincent tenta in ogni modo di allontanarla, di schermare il suo cuore e rinfocolare la rabbia nei suoi confronti che vacilla ad ogni sorriso, ad ogni lacrima, ad ogni carezza. La tortura, certo, ma non fisicamente, non ne sarebbe capace, cerca in ogni modo di piegarla a livello psicologico, di farla crollare così da vendicare se stesso e la sua famiglia; in qualche modo Mariana lo capisce e cerca di resistergli, di mostrargli tenerezza e calore, di riavere indietro l’uomo che un tempo le aveva rubato il cuore.

<< Fa male>> ansimò. Tantissimo, al punto da morirne.

[…]

<< Ti ho sempre voluta qui>> mormorai, baciando la pelle morbida dietro al suo orecchio. << Nella mia vita>>

I sentimenti che Vincent prova per lei, nonostante faccia di tutto per odiarla, generano nella sua anima un tormento che l’autrice è stata terribilmente brava a trasmettere con le parole, mi sembrava di essere al suo posto, nella sua testa ad assistere all’impetuosa battaglia che il cuore combatte contro il suo senso del dovere e della Famiglia. Ho avvertito sulla pelle l’angoscia logorarlo, il dolore infiltrarglisi sotto pelle e il senso d’ impotenza perseguitarlo perché anche se non riesce a perdonarla, il suo cuore batte inevitabilmente più forte quando lei è nella stanza, il suo viso affolla i suoi pensieri e l’eco della vita che avrebbe voluto per entrambi non lo abbandona mai.

Quando con la dolcezza non riesce a smuoverlo, Mariana sfodera gli artigli, l’agnellino diventa il predatore e a Vincent non rimane che soccombere e ascoltare, perché niente è come sembra, nuove verità salgono in superficie anche se potrebbe essere troppo tardi.

Essere al centro delle attenzioni di un uomo come Vincent era un’esperienza totale, incredibile, irrinunciabile. Lasciava il segno. Creava dipendenza.

Ho letto Vincent con il fiato sospeso, non l’ho lasciato finché non ho letto la parola fine perché Kristen Kyle in questo romanzo ti bombarda di emozioni, le senti tutte come se fossero tue e non so come, ma con grande maestria ti fa dimenticare che si tratta di finzione dalla prima riga. Il mondo in cui i suoi libri sono scritti è incredibilmente realistico, ti convince che magari quello che leggi non è solo frutto di fantasia ma che potrebbe essere successo davvero. E quando pensi che il lieto fine è vicino, quando speri che finalmente due cuori che tanto hanno sanguinato stiano per trovare l’assoluzione, ecco che arriva il colpo di scena, inaspettato totalmente e allora senti il bisogno fisico di arrivare alla fine.

Non nego che Nikolaj rimarrà sempre scolpito nel mio cuore e la personalità dirompente di Izabella tra le mie preferite, ma questa serie merita tantissimo, leggetela tutta e senza pregiudizi, non cercate qui la redenzione dal mondo della criminalità, non lo troverete ma soprattutto non è di questo che si parla. Si parla di emozioni forti, struggimento, e passioni violente ma anche di amore, devozione e tenerezza, quella che si scambia tra due anime complementari.
20170529_22430420180109_212934721749147.jpg


Link utili:

Nikolaj

Nella penna di… Kristen Kyle

 

Vi ricordo di iscrivervi al blog se ancora non lo avete fatto e di seguirmi su instagram e facebook per non perdervi mai niente ma soprattutto per tanti extra, un bacio♥

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...