Recensioni

Recensione-Eternal flame di Martina Salice

Salve a tutti peperoncini, oggi torno con una nuova recensione e in particolare vi parlo di Eternal flame di Martina Salice, romanzo d’esordio di quest’autrice emergente che ha scelto di autopubblicarsi!

eternal flameTitolo: Eternal Flame

Autore: Martina Salice

Serie: Guerrieri delle tenebre

Cliffhanger: Sì ma non eccessivo

Narrazione: 3a persona, POV multipli

Pagine: 328

Prezzo: €12,48

 

 

TRAMA

Dopo essere stata imprigionata e torturata, Elettra O’Connell, ultima strega della sua stirpe, ha un solo scopo: la vendetta. È disposta a tutto pur di uccidere Kieran, il Mangiatore di Anime che le ha rovinato la vita, anche a sedurre un pericoloso Lykae. Quando le cose cominciano a sfuggirle di mano, un uomo misterioso la conduce in salvo portandola con sé nella sua base operativa. Lui è Belial, un Daemon con un passato tormentato alle spalle. Da tempo non gli interessano più le donne, eppure sente un’inspiegabile attrazione per la ragazza che sembra ricambiare.
Condotta al cospetto del re dei Daemon, Elettra decide di stringere un patto con lui: la collana di sua madre in cambio del suo aiuto a uccidere Kieran.
La caccia ha così inizio, intanto l’attrazione tra Elettra e Belial si trasforma in una fiamma pronta a divampare.
Ma potrà la loro passione riuscire a sconfiggere i tormenti del passato?


Era da un po’ di tempo che puntavo questo libro perché a mio avviso ha una copertina davvero bella e leggendo la trama mi sembrava il mio genere; inoltre sul web avevo letto recensioni positive a riguardo e per questo motivo avevo grosse aspettative sul romanzo.

Non posso dire che il libro non mi sia piaciuto per niente, ma mi aspettavo davvero di più. La storia si concentra sul legame che nasce tra un demone, Belial e una ragazza discendente da una famiglia di streghe, Elettra. L’attrazione tra i due è immediata ma non scatta subito qualcosa perché entrambi, chi per un motivo chi per un altro, a causa del loro passato non riescono a lasciarsi trasportare dalle emozioni e fidarsi.Per motivi diversi poi, sia Belial che Elettra desiderano ardentemente sconfiggere un demone malvagio, Kieran, causa dei loro mali e per questo si troveranno a passare molto tempo insieme dando modo alla loro relazione di evolversi.

La trama, sebbene non brilli di originalità poteva anche essere carina se sviluppata in maniera diversa; innanzitutto c’è da dire che come saprete se mi seguite già da un po’, non amo la narrazione in terza persona perché ritengo che sia un primo ostacolo nella piena identificazione e empatia tra il lettore e i personaggio, ma questo può anche essere soggettivo. Andando avanti ho trovato ripetitiva la continua analisi dei sentimenti che i protagonisti provano l’uno per l’altra che dopo un po’ stanca il lettore mentre molte volte ho trovato i vari avvenimenti troppo prevedibili.

Tirando le somme, Eternal flame rimane un libro carino perché non è assolutamente scritto male, con una storia d’amore ricca di parole dolci che può essere adatta a chi si approccia al fantasy per la prima volta dopo aver letto per lo più romanzi rosa, ma in definitiva non è stato all’altezza delle mie aspettative e per questo non leggerò il secondo volume.

20170529_224334

 

One thought on “Recensione-Eternal flame di Martina Salice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...